New article about my wine-art on “South China Morning Post”

Hello everybody,

a new article devoted entirely to my EnoArte © with an in-depth interview on my experience in Hong Kong was published yesterday in the most prestigious Chinese newspaper, the South China Morning Post. It is not the first time, but it’s always nice. Here are a couple of images:

wine-art Elisabetta Rogai enoarte

And it’s the whole article:

wine-art Elisabetta Rogai enoarte SCMP

Protagonist of the “Made in Italy Quality & Lifestyle” festival in Hong Kong

Print

We are ready for Made in Italy Quality & Lifestyle festival in June!

We are happy to inform you the amazing wine-made paintings of Italian artist Elisabetta Rogai will be displayed at Assaggio Trattoria Italiana (6/F Hong Kong Arts Centre, 2 Harbour Road Wanchai Hong Kong) for the whole month of June 2013.

Here are the first photos of the installation of the 7 square-made wine that we have selected for the renowned restaurant Tasting (Michelin star).
image (5)
image (8)
image (4)
Only at Assaggio during June 2013, Brand Chef Marco Furlan will present his artistic painting dessert platter throughout the month. Red wine used to create my art pieces are also available with its best pairing dishes suggestions.

Print

There will be even a menu that combines all artistic and unique “Art & Wine” created by Chef Marco Furlan on purpose to emphasize my works.

The exhibition is part of the promotion joined between EnoArte and “Assaggio” – festival sponsored by the Chamber of Commerce and various local media-cover-circulation as the SCMP and HK Magazine – where art wine and other food&beverage products will be the focus of this annual event quality .. all Italian!

Print

On this occasion, I was named one of the top 3 contemporary artists who will represent Italy for the duration of the festival during the entire month of June, in fact rich of artistic, gastronomic, cultural and especially film events. “We are proud – say the organizers – to have the presence of Elisabetta and her increasingly popular Wine on Canvas”.

Print

My wine-made paintings at Hong Kong’s Asian Contemporary Art Show

Dear friends,
for four days in Hong Kong was held on the Asian Contemporary Art Show, and my paintings “wine-made” were there. The fair was organized in the beautiful Marriott Hotel (5 stars) in the center of Hong Kong, accessible to all and with a good level of quality. Our agent Elisa confirms that we have had many visitors, finishing the 400 business cards that we had done on purpose to show my paintings. “Everyone asked, I was there most of the time to give explanations to the visitors. Koreans and Japaneses seem more open to the style of Elisabetta, they are very creative and appreciate artistic styles different from their own” Here is a series of images of the exhibition:

image securedownload1 securedownload2 securedownload3 securedownload4 Elisabetta Rogai Hong Kong wine-art wine made paintings enoart

Performing on Elba island, soon on “Live life” tv show

foto (88)

Dear friends,

my live performance on Elba island, during “ElbaDrink 2013″ was a success: last Saturday I painted a painting with island’s wines, in front of tv show “Live life” (they will broadcast it soon, probably on next days) and a hundred people. Among them, many wine lovers and people related to wine’s world: producers, buyers, distributors and the european master of “sabrage”, the art of opening a bottle of champagne with a precise saber.

foto (86)

I have made ​​arrangements for additional initiatives to be pursued in the near future, which of course I will keep you updated. The images of my EnoArte © were projected on a giant screen during the gala dinner:

foto (94)

and during gala dinner I met the journalist Attilio Romita (Tg1), new editor of “Life Live”:

foto (95)

Venerdì EnoArte all’Elba davanti alle telecamere de “La vita in diretta”

Cari amici,

venerdì mi aspetta una sfida interessante ma dal sapore importante: una mia performance animerà la 18° edizione di Elbadrink, una giornata dedicata al bere consapevole e alla competizione tra i migliori barman dell’isola toscana. La kermesse da 18 anni porta all’hotel Hermitage di Portoferraio spettacoli di arte, musica e – va da sé – cocktail a basso contenuto alcolico. La gara di abilità dei barmen dell’Elba rappresenta l’appuntamento top in Italia dal punto di vista tecnico, e da quest’anno allarga il proprio respiro diventando internazionale, per divulgare ancora di più il messaggio sulla sensibilizzazione, dei giovani all’uso moderato dell’alcol. Non a caso i barmen dell’Elba, in accordo con Usl e Polizia stradale, hanno organizzano un concorso di cocktail che consentano di stare nei limiti di sicurezza imposti dal Codice della strada. L’efficacia del cocktail sarà rilevata mediante etilometro (il cosiddetto “palloncino”), terrore dei giovani ma utile per l’educazione a un comportamento equilibrato durante la guida.

Schermata 05-2456427 alle 17.05.02

L’appuntamento è per venerdì 17 maggio con la gara, la performance e la cena di gala: saranno presenti le telecamere di Rai 1 per “La vita in diretta” e numerosi ospiti. Mi troverò a dipingere sotto gli occhi dei giornalisti Attilio Romita (Rai1), Franco Di Mare (Uno Mattina), Maria Concetta Mattei (Tg2), Paolo Di Giannantonio (Tg3), Susanna Galeazzi (Tg5), Giampiero Galeazzi, Osvaldo Bevilacqua, il cantautore Gino Paoli, la presentatrice Rosanna Cancellieri e l’imitatrice Gabriella Germani.
A presto

Elisabetta

 

Firenze, la EnoArte per l’inaugurazione di WineTown

evi1

Cari amici,

l’EnoArte torna a Firenze per una performance live in occasione della prossima edizione di WineTown, il weekend dedicato ai vini che animerà il capoluogo toscano, coniugando degustazioni, spettacolo, musica e cultura. Per due giorni i cortili e i giardini delle grandi dimore storiche fiorentine ospiteranno degustazioni di vino di qualità, performance artistiche e musicali. I concerti si concentreranno a Palazzo Pitti, Bargello e Loggia del Grano, mentre gli spettacoli teatrali nei palazzi che si snodano tra via Tornabuoni, via del Proconsolo e l’Oltrarno.

Ma “WineTown 2013″ avrà anche una degna anteprima: venerdì 16, a partire dalle 18, il Loft (piazza del Carmine 2R) ospiterà la conferenza stampa di partenza e l’inaugurazione. Sono previste una degustazione di vini, che si terrà insieme a una performance live dell’EnoArte, e uno speciale “cooking show” con alcuni importanti chef del territorio. Si degusteranno le “empanadas” colombiane di Arturo Dori, le improvvisazioni dello stellato Marco Stabile, il cornetto con oliva ascolana e crema fritta di Beatrice Segoni, le zuppe di Paolo Gori, i würstel di pollo della Val di Pesa di Natascia Santandrea della Tenda Rossa, le stravaganze di Cristiano Tomei, i sandwich di farro con patè di fegatini e profumi umbri di Paolo Trippini, il toast di lampredotto e foie gras di Andrea Campani e i gelati al vino e al pecorino di Carapina e della gelateria Vivoli.

wt2

Già l’anno scorso avrei dovuto essere presente al WineTown, ma un lutto improvviso me l’ha impedito, allontanandomi da Firenze per qualche giorno. Stavolta la vetrina sarà di quelle importanti: alla performance saranno presenti giornalisti, appassionati, poduttori di vino e i migliori chef della città. L’evento è su invito. Se siete interessati a partecipare, scrivetemi!

A presto,

Elisabetta

Dipingere col vino: ancora sulle “imitazioni”

furto_identita_come_prevenirlo

Una volta ci si limitava a copiare la tecnica, i soggetti, le opere. Poi è arrivato il facsimile della “genesi”, con tanto di riferimento a Dorian Gray e all’invecchiamento. E adesso anche le performance live di EnoArte© vengono replicate. Ci sarebbe da ridere, se non fosse un’azione che ricalca pedissequamente il lavoro altrui.

Essere presi a esempio non ci infastidirebbe, infatti, se non fosse per un dettaglio: far rivivere il mito di Dorian Gray grazie alla pittura col vino è qualcosa che abbiamo fatto noi quasi tre anni fa. Ci sono le prove, chiare ed evidenti, a partire dai numerosi articoli di giornale che proprio in quei termini definiscono l’EnoArte. Le prove sono in questo sito, nella pagina dedicata alla rassegna stampa. Eppure c’è chi continua a insistere sul fatto che l’EnoArte© sia imitazione di qualcos’altro, senza mai fornire uno straccio di elemento di prova. Saremo tutti d’accordo che chi arriva prima è l’inventore, chi arriva dopo è l’imitatore, o no? Cosa viene prima, 2010 o 2013?
I numeri parlano chiaro, tutto il resto è noia.

 ”Può un dipinto invecchiare ed evolvere” è qualcosa che abbiamo scritto, comunicato, divulgato già tre anni fa a livello nazionale. Ritrovare oggi quelle stesse parole in bocca ad altri – con la pretesa di aver scoperto qualcosa di nuovo, oltretutto – è singolare e bizzarro. Un po’ come se oggi pretendessi di essere l’autore di “Guerra e Pace”, in barba al buon senso e all’evidenza dei fatti.
Adesso arrivano anche le performance live. Per gli amanti delle cronache, la prima di Elisabetta Rogai risale alla primavera del 2011. Chissà che oggi – a due anni da quel primo appuntamento – qualcuno non pretenda di essere la prima a dipingere col vino davanti a una platea… ci sarebbe da ridere fino alle lacrime.